PROGETTO YOUNG - Writing the Future Together - NAPOLI 2022

Abbiamo fatto 3.

È la terza volta che le sezioni Young di AIOM, SICO e AIRO si ritrovano per:

  • Continuare a sensibilizzare a livello regionale sull’importanza dell’immunonutrizione per prevenire le complicanze nella gestione del paziente chirurgico oncologico.
  • Favorire il confronto tra TUTTI i professionisti coinvolti nel Patient Journey, oncologi medici, chirurghi oncologi, radioterapisti e anche nutrizionisti, dietisti, farmacisti e radiologi.
  • Identificare protocolli condivisi per la gestione del paziente oncologico con particolare focus su carcinoma gastrico, colon-retto, epato-biliare e testa-collo.

Il programma dell’evento è ricco di spunti di riflessione e confronto, grazie alla presentazione di casi clinici emblematici.

Durante l’evento verranno presentati i via preliminare i risultati della survey condotta dal gruppo NUTRIONC, prossima alla pubblicazione.

Segui l’hashtag #young4oncologytogether e #immunonutrition e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

DI SEGUITO TUTTI I CONTRIBUTI VIDEO

 

Napoli

 

 

TORNA ALLA PAGINA INIZIALE DELL'EVENTO

 

 

Terza edizione del convegno Writing the Future Together 2.0 sulla nutrizione clinica in oncologia: presentazione da parte degli ideatori

Continua il progetto “Writing the Future Together 2.0” dedicato alla nutrizione clinica del paziente oncologico con particolare focus sul ruolo delI’immunonutrizione.
Giunto alla sua terza edizione, il workshop continua a suscitare interesse e partecipazione tra i diversi professionisti che si prendono cura del paziente con tumore gastrico, tumore del colon-retto, tumore epato-biliare e anche del testa-collo: oncologi medici, radioterapisti, chirurghi oncologici, farmacisti, nutrizionisti e anche radiologi.
Ad aprire i lavori del workshop gli ideatori e membri del NutriOn Research Group: Raffaele De Luca (oncologo chirurgo presso Istituto Tumori “G. Paolo II” I.R.C.C.S. BariMembro E.S.S.O. –POIS -ERAS), Luigi Marano (Coordinatore Nazionale Young Sico –Ass. Prof. Chirurgia –Dip. Medicina, Chirurgia e Neuroscienze –UniSie Unità di Chirurgia Generalee Oncologia Chirurgica (AOUS)Siena), Isacco Desideri (Radioterapia Oncologica Azienda Ospedaliero Universitaria di Padova), Federica Marmorino (Oncologo Medico Università di Pisa /AOUP e Coordinatrice WG AIOM Giovani).
È tempo che la nutrizione clinica, in particolare l’immunonutrizione, venga inclusa nell’approccio integrato al paziente oncologico con tumori del tratto gastroenterico, per garantire una migliore risposta ai trattamenti e qualità di vita.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Writing the Future Together 2.0, Napoli 2022 - Saluti del coordinamento scientifico.

La terza edizione del workshop “Writing the Future Together 2.0” è aperta dal gruppo di coordinamento scientifico Federica Cipriani (chirurgo generale epatobiliare, IRCCS Ospedale San Raffaele Milano, coordinatrice nazionale SICO), Maria Grazia Rodriquenz (oncologo, IRCCS Casa Sollievo della sofferenza San Giovanni Rotondo (FG), Francesca De Felice (radioterapista, Sapienza Università di Roma, coordinatrice nazionale AIRO).
È trascorso un anno dalla prima edizione che si è svolta a Bari nel 2021 eppure sono già evidenti i progressi raggiunti in termini di interesse, consapevolezza e confronto sulla nutrizione clinica nel paziente oncologico tra i diversi professionisti della presa in carico. 
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Nutrizione clinica in oncologia, interesse in crescita

Isacco Desideri, Radioterapia Oncologica Azienda Ospedaliero Universitaria di Padova, e Federica Marmorino, Oncologo Medico Università di Pisa /AOUP e Coordinatrice WG AIOM Giovani, a margine del convegno Writing the Future Together che si è svolto a Napoli il 28 ottobre 2022.
“Siamo molto soddisfatti di osservare un aumento significativo dell’interesse e consapevolezza sulla nutrizione clinica nei professionisti che si occupano dei pazienti. Non solo oncologi, radioterapisti e chirurghi, ma anche biologi farmacisti e anche radiologi” - commenta Federica Marmorino.
“Sono molto contento che anche il tumore testa-collo sia stato inserito nel programma di discussione e confronto di questo convegno, dal momento che proprio in questo tipo di patologia la malnutrizione e di conseguenza la nutrizione clinica gioca un ruolo fondamentale nel processo di cura dei pazienti”- afferma Isacco Desideri.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione
e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

NutriOnc Research Group, cos’è e cosa fa

“Il NutriOnc Reasearch Group è il gruppo multidisciplinare, costituito non solo da oncologi medici, chirurghi e radioterapisti ma anche nutrizionisti e farmacisti che si propone di fare ricerca traslazionale e approfondire il tema della malnutrizione e nutrizione clinica nel paziente oncologico”, spiega Raffaele De Luca (oncologo chirurgo presso Istituto Tumori “G. Paolo II” I.R.C.C.S. BariMembro E.S.S.O. –POIS -ERAS).
“Come NutriOnc Research Group vogliamo essere concreti e portare risultati concreti per la gestione al letto del paziente. Un primo risultato è il paper in prossima pubblicazione, nato dai risultati della survey che abbiamo condotto per la prima edizione del convegno per capire lo stato di conoscenza e consapevolezza delle oncologie italiane sul tema della malnutrizione e utilizzo dell’immunonutrizione”, spiega Luigi Marano (Coordinatore Nazionale Young Sico –Ass. Prof. Chirurgia –Dip. Medicina, Chirurgia e Neuroscienze – UniSie Unità di Chirurgia Generalee Oncologia Chirurgica (AOUS) Siena.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Tumore del testa-collo, ruolo dell’immunonutrizione

“Nei pazienti con tumore del testa-collo è l’assessment nutrizionale e l’integrazione con terapie nutrizionali, tra cui l’immunonutrizione, sono fondamentali non solo in fase di definizione del piano terapeutico, ma durante l’intero percorso di cura del paziente, anche dopo la sospensione delle terapie. Giornate come quelle organizzate nell’ambito del convegno” Writing the future together 2.0” sono fondamentali per favorire il confronto e migliorare l’approccio multidisciplinare ai pazienti”. 
Sono le parole di Viola Salvestrini, Medico in formazione specialistica Radioterapia Oncologica AOU Careggi – UniFI.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Tumore gastrico e nutrizione clinica

“Penso sia fondamentale che i pazienti con tumore gastrico  ricevano a prescindere e prima di sottoporsi all’intervento chirurgico una valutazione e guida dal punto di vista nutrizionale e anche un supporto psicologico”. 
Linda Bartalini, U.O. Oncologia Medica II Universitaria - Ospedale S. Chiara – AOU Pisana Istituto Toscano Tumori commenta il caso clinico a margine del convegno Writing the Future together 2.0, svoltosi a Napoli il 28 ottobre 2022.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Tumore colon-retto e nutrizione clinica

“I pazienti affetti da tumore del colon-retto hanno una chance di guarigione completa, ma devono affrontare un percorso davvero tortuoso e irto di sofferenza. Vorrei portare all’attenzione dei colleghi l’importanza di definire protocolli di immunonutrizione per poter sostenere i pazienti e ridurre il più possibile le complicanze post-operatorie e aumentare la possibilità di ricevere i trattamenti chemio-radioterapici in modo adeguato”.
Sono le parole di Guglielmo Vetere, Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia U.O. Oncologia Medica 2 Universitaria Ospedale S. Chiara Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana a margine del convegno Writing the Future Together 2.0, svoltosi a Napoli il 28 ottobre 2022, durante il quale è stato presentato il caso clinico di un paziente con tumore del colon-retto che ha suscitato particolare interesse.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Tumore testa-collo e approccio multidisciplinare

“Il tumore del testa-collo da anni rappresenta una sfida molto importante nella gestione diagnostico-terapeutica del paziente. Rispetto al passato stiamo assistendo a un aumento dell’incidenza di questo tipo di neoplasia nei giovani con un interessamento dell’orofaringe che necessita più di altri di un approccio multidisciplinare che comprenda fin dalla presa in carico anche il nutrizionista per garantire il più possibile il più adeguato supporto nutrizionale del paziente”. 
Lo afferma Vito Manni, Dirigente Medico UOC Otorinolaringoiatria AORN “S. Anna e San Sebastiano” Caserta a margine del convegno Writing the Future Together 2.0, svoltosi a Napoli il 28 ottobre 2022.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Nutrizione nel paziente oncologico

“Secondo alcuni studi recenti, i pazienti oncologici non ricevono una valutazione nutrizionale alla diagnosi nel 40% dei casi, nel 60% dei casi non la ricevono durante tutto il percorso di cura. Benché sia innegabile un aumento della consapevolezza dell’importanza della nutrizione nel paziente oncologico, i dati dimostrano che a livello pratico c’è ancora molto da fare”.
È il commento di Alessandro Rizzo, Medico Oncologo presso Ospedale Oncologico “G. Paolo II” I.R.C.C.S. Bari, a margine del convegno Writing the Future Together 2.0, svoltosi a Napoli il 28 ottobre 2022.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

Gestione del paziente oncologico, importanza del team multidisciplinare

“Il paziente oncologico non può più essere gestito da singoli professionisti, ma ha bisogno di un team multidisciplinare che si muove come una vera squadra. Come in una squadra di calcio a volte il singolo deve essere pronto a fare un passo indietro rinunciando alla giocata personale, perché l’obiettivo è la guarigione del paziente o il miglioramento delle sue condizioni cliniche”.
Sono le parole di Michele Grieco, Dirigente Medico - UOC Chirurgia Generale - Ospedale Sant’Eugenio ASL Roma 2 Docente Chirurgia Generale Università Cattolica del Sacro Cuore – Roma, che a margine del convegno Writing the Future Together 2.0, svoltosi a Napoli il 28 ottobre 2022 sottolinea quanto l’importanza che anche il chirurgo oncologo si senta parte del team multidisciplinare.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

 

 Importanza della valutazione e trattamento nutrizionale nel paziente oncologico

“Non basta controllare il peso del paziente e le sue variazioni, ma è necessario verificare anche la composizione corporea con particolare attenzione alla massa magra che deve essere preservata. In questo scenario l’immunonutrizione può essere un valido alleato per il paziente oncologico predisponendo a una migliore risposta alle terapie”.
Ne parla Vincenzo Zurlo, Dirigente Medico di Medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza ASL Napoli 3 Sud a margine del convegno Writing the Future Together 2.0, svoltosi a Napoli il 28 ottobre 2022 e racconta di come a livello nazionale inizino a farsi largo progetti che includono la valutazione nutrizionale e trattamento nel PDTA del paziente oncologico.
Segui l’hashtag #young4oncologytogetheragain e #immunonutrizione e per rimanere aggiornato su questa iniziativa destinata a scrivere un nuovo futuro per il paziente oncologico.

 

TORNA ALLA PAGINA INIZIALE DELL'EVENTO